Come nasce

COME NASCE IL PREMIO LETTERARIO DONNE TRA RICORDI E FUTURO

Il Premio letterario Donne tra ricordi e futuro nasce dalla memoria. Una passione nata dai racconti di vita vissuta all’interno della mia famiglia. Ho imparato a osservare, a raccontare i fatti che mi passavano accanto, i miei e quelli dei miei cari. Ho studiato, ho percorso strade inesplorate, ho imparato a tenere la penna in mano, ho trascorso minuti, ore, giornate in compagnia delle mie storie. La vita ha finito per prendere un altro verso, non più sola in mezzo alla gente, ma in compagnia di qualcosa che fluisce dalle mie dita verso i tasti del computer. Qualcosa di incontrollabile, ha dato un senso al cammino, ha preso ogni giorno più spazio, mi ha proiettato verso un mondo che ha finito per diventare il mio mondo. E la memoria ha fatto la parte del leone. Ho dato voce a chi non c’è più. Nelle pieghe degli scritti posso andare a ritrovare, ogni volta che sento nostalgia, le persone amate e che si sono allontanate un po’. Posso cercare momenti preziosi vissuti, recuperare suggerimenti, comportamenti, pezzi di vita, posso ritornare sulla giusta strada, smarrita dopo tanto sconquasso.

Betty, sono Bruno Lorena Fiorini

Un regalo a me stessa e agli altri, quelli che mi vivono accanto e quelli che cercano, trovandoli, sentimenti, modi di vivere, spunti di riflessione. Rispolverare valori, riportarli alla luce, tenerli accanto, riconquistare il quieto vivere e la serenità. Il libro “Betty, sono Bruno” è il racconto di un padre alla figlia, un regalo grande di un papà prima di lasciare il mondo terreno e volare via. Papà Bruno Fiorini mi ha donato la sua vita, i pensieri, le gioie, le traversie, momenti belli e momenti drammatici. Una condivisione d’affetti, di tempo dedicato stando vicini, capirsi senza bisogno di parlare. Uno racconta e l’altro scrive, uno ricorda e l’altro incalza, avido di sapere, di entrare nell’animo della persona cara per trattenerla, per abbracciarla in una stretta gioiosa, per non lasciarla andare via del tutto. Un lavoro diventato gioia, mesi vissuti accanto a ricordare, ricercare, vivere in sintonia, quella sintonia che ci aveva accompagnato tutta la vita. Oggi il libro è diventato un e-book, pubblicato da Sefer Books e disponibile su www.bookinbox.it

Il Premio parte dal racconto, da un’esperienza del cuore, e dalla sensibilità di un uomo, Anselmo Fantoni, il Sindaco di Pratovecchio (AR) che, insieme a me, vuole dare spazio alla persona comune, quella che abbiamo accanto, può essere un padre, una madre, una nonna, un nonno, uno zio, una zia, un’amica del cuore, un amico caro,. La persona alla quale ci dedicheremo non entrerà nei libri di storia, ma noi la consegneremo alla storia di un’epoca, il Novecento. Una storia personale entrerà a far parte della storia collettiva. Un secolo messo in luce, il fascismo, la seconda guerra mondiale, la ricostruzione, gli anni di piombo, i giorni d’oggi. La storia vista con gli occhi di chi l’ha vissuta e può raccontarcela. Bruno Fiorini è l’uomo comune, ha raccontato la sua storia a una donna della sua famiglia, in un racconto che non tace nulla, nel bene e nel male. A quella donna, altre donne si uniranno, apriranno i loro cassetti, ritroveranno gli scritti dettati dalla voglia di fermare il tempo e farlo ancora viaggiare, con amore, recheranno un dono non solo alla propria famiglia, ma anche alla propria Patria. L’Associazione culturale Scrivi la tua storia, nell’ambito dello sviluppo e diffusione della cultura nazionale e internazionale, intende testimoniare la memoria attraverso la storia di un uomo, un italiano radicato nei luoghi del Casentino e dell’alta valle dell’Arno, un prigioniero di guerra, Betty. Sono Bruno - Seconda Edizionein Scozia, durante la seconda guerra mondiale, un uomo che ha veicolato valori. L’iniziativa culturale si propone anche il recupero di valori, tradizioni, ricordi, emozioni, con il coinvolgimento del mondo femminile. Il Premio è, quindi, rivolto alle donne che vogliano ripercorrere e raccontare le proprie e altrui esperienze di vita, in particolare, a quelle che, sradicate dalle proprie origini, hanno seguito la famiglia alla ricerca di un futuro migliore. Il fine è la cura del ricordo che resta vivo nella memoria, presente nei luoghi, nelle persone e nel cuore attraverso la scrittura, non trascurando chi desidera conoscere una valle incontaminata, le sue pievi, i castelli, eremi e monasteri, la sua cucina, le novelle e ogni altro luogo con pari fascino di questa nostra Italia. A maggio 2014 il Comune di Pratovecchio si è unito al Comune di Stia. Il nuovo Sindaco, Nicolò Caleri, ha accolto il Premio e lo ha fatto suo. Insieme lo faremo crescere, lo porteremo in altri luoghi, nei Comuni che aderiranno all’iniziativa. Sono partita da Pratovecchio bambina, oggi ritorno con un bagaglio di conoscenze e affetti, di persone care. Per me è la chiusura del cerchio, con intatto l’amore per i luoghi e per la mia gente.

Lorena Fiorini


La Radio Vaticana ha dedicato a “Betty, sono Bruno” 25 minuti alle ore 21 del 17 dicembre 2015 inseriti nel Teatro della Misericordia a seguito di un intervento sulla guerra, di Papa Francesco, a Santa Marta.

Dappertutto oggi c’è la guerra, avverte Papa Francesco, Un Natale dove tutto è truccato. Nel ricordo della guerra, e delle tante sue vittime, oggi come ieri, Teatro della Misericordia apre oggi il diario di un reduce del secondo conflitto mondiale. Bruno Fiorini consegna alla figlia Lorena i suoi ricordi, che escono in un volume edito da Maria Pacini Fazzi, Betty sono Bruno e che oggi rivivono nella splendida interpretazione di Paolo Lombardi e di Maria Gentiloni Silveri. Dappertutto oggi c’è la guerra, avverte papa Francesco, Un Natale dove tutto è truccato. Nel ricordo della guerra, e delle tante sue vittime, oggi come ieri, Teatro della Misericordia apre oggi il diario di un reduce del secondo conflitto mondiale. Bruno Fiorini consegna alla figlia Lorena i suoi ricordi, che escono in un volume edito da Maria Pacini Fazzi, Betty sono Bruno e che oggi rivivono nella splendida interpretazione di Paolo Lombardi e di Maria Gentiloni Silveri

(dal sito della Radio Vaticana)

Ascolta la trasmissione!
“Betty. Sono Bruno”, voci di Paolo Lombardi Maria Gentiloni Silveri